Opportunity Day:
ogni mese un'opportunità per te.

Opportunity Day è un progetto finanziato dal POR-FSE che prevede la realizzazione di 12 incontri che hanno l'obiettivo di favorire l’inserimento e la permanenza nel mondo del lavoro dei giovani under 35 attraverso lo sviluppo delle capacità e delle competenze richieste dal mercato del lavoro.

 

Il calendario


Boot Camp

VENERDÌ 20 OTTOBRE - @Museo dello Scarpone

Il Boot Camp è una metodologia di recruiting che ha l’obiettivo di mettere in contatto le imprese alla ricerca di profili professionali specifici e i talenti bramosi di una nuova sfida in ambito lavorativo.

Si tratta di un format consolidato, innovativo e originale perché, attraverso prove tecniche che coinvolgono la forza fisica, la coordinazione e l’intelletto, emergono le competenze trasversali degli individui, caratteristiche spesso poco valorizzate o difficilmente valutabili all’interno di un curriculum vitae o durante un colloquio.

Durante la giornata le imprese avranno modo di esaminare i talenti impegnati nelle tappe del Boot Camp, di conoscerli attraverso colloqui individuali e sessioni di storytelling.

 

se sei un'impresa alla ricerca di talenti o un giovane in cerca di opportunità professionali


Evento a supporto dell’European Vocational Skills Week

FINE NOVEMBRE 2017

Ciclo di iniziative promosso dalla Comunità Europea che ha l’obiettivo di “liberare il talento” dei giovani, mettendoli in contatto con imprese e partecipando a laboratori e workshop utili per capire quali sono i loro talenti e la loro professione ideale.

 

Gli scorsi incontri


Call4hackers - l'hackathon della Regione del Veneto

SABATO 30 SETTEMBRE @InfiniteArea

Più di 130 giovani si sono messi alla prova per sviluppare due applicazioni che saranno utilizzate direttamente dalla Regione del Veneto. Non solo, c’erano anche tre workshop sul tema dell’autoimprenditorialità e tre laboratori dedicati alle tecnologie di frontiera. Nel laboratorio per mini-makers, i bambini hanno scoperto l’universo delle nuove tecnologie e si sono divertiti progettando il FabLab dei propri sogni.

Un ringraziamento speciale per la splendida giornata a: Digital Enterprise Lab Ca' Foscari, PLUS Portogruaro, FabLab Vittorio Veneto, FabLab Network, Ente Nazionale per il Microcredito, Unioncamere del Veneto, Vision Lab Apps.

 

Workshop:
dalla R&S alla Ricerca per l'Innovazione

Il Workshop, di carattere interattivo, affronterà il tema centrale del rapporto tra la ricerca e la sua valorizzazione in ambito industriale.
Dopo una prima introduzione sul concetto di innovazione in ambito manifatturiero, verranno presentati e discussi alcuni esempi di progetti di R&S che hanno conseguito l’obiettivo di innovazione prefissato e altri che invece hanno fallito.
Verrà inoltre discussa e dibattuta la complessa relazione tra la Ricerca Universitaria/Pubblica e il mondo dell’impresa con particolare enfasi al “sistema Italia”.

 

VENERDÌ 27 OTTOBRE - dalle ore 09.00-13.00 @InfiniteArea

 

Relatore: Massimo Gentili

Si è laureato in Fisica nel 1984 presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma. Ha trascorso 15 anni presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche occupandosi in maniera pionieristica in Italia dello sviluppo applicativo delle nanotecnologie. é poi passato all’industria dove negli anni ha assunto responsabilità crescenti in grandi gruppi industriali del settore high-tech. Ha diretto reparti di R&D e produzione presso STMicroelectronics e poi Pirelli. Più recentemente ha ricoperto la carica di Direttore del Centro Materiali e Microsistemi della Fondazione Bruno Kessler di Trento e quella di Direttore di Business Unit e di Presidente del CdA presso Tesmec S.p.A. Oggi ricopre il ruolo di esperto a livello internazionale nel campo della gestione dell'innovazione nel settore pubblico e privato.

 

L'intervento rientra nell'ambito del progetto Dire, Fare, Innovare (4940-1-823-2016) cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo e selezionato nel quadro del Programma Operativo cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo sulla base dei criteri di valutazione approvati dal Comitato di sorveglianza del Programma, Decreto di approvazione DECRETO N. 99 DEL 04/08/2016

Alcuni degli appuntamenti organizzati negli ultimi 365 giorni:

Percorsi di formazione.

L’imprenditore di oggi ha una duplice necessità. Quella di connettere mondi, saperi, tecnologie, conoscenze attingendo a domini fuori dalla propria zona di comfort, deve essere cioè messo in grado di“connettere i puntini”. La seconda necessità è poter accedere e “connettersi a una rete” generativa con cui moltiplicare relazioni e opportunità per valorizzare il proprio potenziale.

Per rispondere a queste necessità, abbiamo progettato alcuni percorsi esclusivi di carattere esplorativo su tematiche imprenditoriali, che consentono un’immediata trasposizione pratica dei contenuti acquisiti (metodologie, esperienze e capacità) al proprio contesto aziendale.

Ogni percorso è pensato su misura sulle esigenze di un imprenditore. rispetta il suo tempo, il suo pragmatismo e il desiderio di concretezza: l’imprenditore è al centro, in un dialogo costruttivo tra altri imprenditori e manager C-level, primus inter pares, su tematiche di estrema importanza per le loro imprese, all’insegna della migliore qualità e coinvolgendo relatori ed esperti di prim’ordine. Non si tratta di un corso di formazione “tradizionale”, una lezione o uno speech frontale. In primis è un team di imprenditori che intraprende e condivide un percorso di esplorazione con l’obiettivo di anticipare il cambiamento.

 

Strategia militare e d'impresa.

Sono due ambiti che si contaminano reciprocamente e aprono a una riflessione attenta e qualificata sui cambi di paradigma imposti dall’evoluzione attuale: complessità e imprevedibilità degli scenari, modelli organizzativi a rete, leadership distribuita, pianificazione deliberata versus emergente, nuovi tecnologie e materiali, attacco vs difesa, etc..  

Il percorso Strategia militare e d'impresa propone un excursus attraverso due secoli di storia militare, per giungere all’evoluzione del sistema organizzativo militare attuale e l’approfondimento dei nuovi scenari operativi, inclusa la gestione strategica del fattore sicurezza. Viene poi presentata una riflessione qualificata e critica sul confronto, anche culturale, tra approccio strategico occidentale e quello orientale. Si affronta infine il tema della strategia e del management in contesti ad alta complessità, con modelli e strumenti a supporto, per concludere con un approfondimento e confronto ragionato sul concetto di leadership.

Le figure di riferimento che accompagnano l’impresa in questo percorso sono:

  • esperti di strategia militare: provenienza mondo militare, con esperienza significativa sia teorica che applicativa.
  • esperti di strategia d’impresa: provenienza mondo impresa e accademico, con esperienza significativa sia teorica che applicativa.
  • i testimoni, scelti tra imprenditori e manager, con l’intento di fornire un approccio multidisciplinare, di condivisione di esperienze, casi e practice nell’ambito della strategia d’impresa.

Il format è quello del confronto esperienziale e multidisciplinare. Un percorso articolato in 7 tappe grazie al quale tracciare l’emersione di un nuovo paradigma organizzativo - strategico e approfondire la strategia sia come scienza che come arte.

Un percorso di 7 appuntamenti su 7 settimane. 


arena04.png

Innovazione ispirata dal design.

Il design è sempre più il processo chiave nella strategia di sviluppo di un’impresa nel mercato globale. Per questo abbiamo pensato al percorso Tracce di design, tracce di futuro per esplorarlo e approfondirlo a 360° Design inteso come comprensione delle nuove tecnologie, dei futuri trend culturali e di business, come strumento per modificare il significato di un nuovo prodotto e il modello di business di un’impresa. Oggi design riguarda anche la capacità di effettuare analisi strategiche di tipo economico e tecnologico prima ancora di iniziare a sviluppare un nuovo prodotto o tecnologia. Oggi design riguarda anche metodi e strumenti per la creazione di una Roadmap di transizione verso Industria 4.0 e l’acquisizione di nuove competenze di tipo organizzativo e tecnico-scientifiche legate alla nuova cultura digitale e nuove tecnologie (Smart Sensors, Internet of Things, Big Data & Analytics, Cyber Physical Systems, Augmented Reality) per rendere le fabbriche intelligenti. Oggi design riguarda anche la rivoluzione veloce e silenziosa di processi di manufacturing e ingegneria consentita dall’Additive Manufacturing (AM). Oggi design riguarda anche Materiali Innovativi, quali grafene, leghe leggere, coating funzionali nanotecnologici, ceramici a matrice composita, polimeri tecnici, compositi metallici, sandwich strutturali. Materiali e tecnologie già consolidati in alcuni settori merceologici sono spesso fonte di innovazione per molte altre tipologie di prodotto: il trasferimento tecnologico, grazie all’economia di scala di produzioni già in atto, facilita lo sviluppo di innovazioni efficaci, con tempi e costi contenuti. 

Le figure che accompagnano l’impresa in questo percorso sono:

  • esperti di tecnologia: provenienza mondo della ricerca e dell’impresa, forniscono contenuti e metodologie per una riflessione e loro applicazione pratica nel contesto di impresa.
  • i testimoni, scelti tra imprenditori e manager, con l’intento di fornire un approccio multidisciplinare, di condivisione di esperienze, casi e practice nell’ambito del design e dell’innovazione.

Il format è quello del confronto esperienziale e multidisciplinare. Un percorso con cui indagare e approfondire il design a 360° per renderlo motore di competitività e innovazione per la propria impresa.

Un percorso di 8 appuntamenti.


blur-1846734_1920.jpg

Valori x Valore.

 

Senza un’attenzione ai valori l’impresa perde valore. Il percorso Valori x Valore è basato sull’idea di condividere i valori di impresa come strumento per affrontare il cambiamento. Il progetto si colloca tra umanesimo e tecnologia, un confronto multidisciplinare tra filosofia, tecnologia e imprenditorialità indispensabile per orientare le decisioni. I valori fondamentali selezionati e che dovrebbero caratterizzare in modo determinante qualsiasi organizzazione di oggi sono: responsabilità, innovazione, fiducia, appartenenza, bellezza, capitale (umano), profitto (sostenibile). Sono valori che a ben vedere concorrono alla definizione di molte delle recenti innovazioni in fatto di modelli di business. Si pensi a esempio al valore fiducia e all’importanza che assume nello sviluppare business nell’economia della collaborazione e della condivisione, spesso tra perfetti sconosciuti.  Il percorso può coinvolgere l’intera organizzazione, in tempi e modalità diverse, partendo dal top management, per poi interessare il middle management e la restante struttura organizzativa.

Le figure che accompagnano l’impresa in questo percorso sono:

  • i relatori: “filosofi” di provenienza docenti universitari con significative esperienze presso organizzazioni e imprese, forniscono l’impianto teorico e gli spunti iniziali di riflessione.
  • i docenti d’aula: conoscono le organizzazioni, il business delle imprese, hanno esperienza nella gestione di aule e di interazione con i partecipantii workshop sono gestiti dai docenti
  • i testimoni, scelti tra imprenditori – opinion makers – scrittori – giornalisti, con l’intento di fornire un approccio multidisciplinare, coerente con i target di riferimento.

Il format è quello del confronto esperienziale e multidisciplinare. Un percorso di valori, per far emergere e condividere il valore della propria organizzazione.

Un percorso di 3 appuntamenti.